Preservativi contraffatti Durex: come riconoscerli

È di grandissima attualità, balzata alle cronache internazionali e sta impazzando sul web, la notizia dei preservativi Durex contraffatti che ha destato scalpore in tutta Europa. Immagina di essere in una situazione intima con il partner e all’improvviso il preservativo esplode, creando la classica nuvoletta atomica e lo stupore dei due amanti. Certo questa situazione è alquanto irreale, ma la metafora apocalittica lascia ben intendere quali sono i rischi che può comportare l’acquisto di preservativi Durex contraffatti. E se proprio non vuoi credere a questa enorme assurdità dell’esplosione, sappi che esistono anche rischi reali e sono molto pericolosi per la salute.

Quali problemi sorgono se si utilizza un preservativo contraffatto?

Acquistare un preservativo contraffatto potrebbe seriamente mettere a rischio la salute e provocare danni che, in realtà, il profilattico stesso dovrebbe prevenire. Una situazione paradossale, i cui sintomi e le patologie, denunciate dai malcapitati che hanno comprato un preservativo Durex contraffatto sono di vario genere: problemi agli organi genitali (sia maschili che femminili), irritazione, malattie sessualmente trasmissibili, gravidanze indesiderate (sì, un preservativo contraffatto potrebbe facilmente lacerarsi). È molto importante dunque, distinguere un preservativo contraffatto da uno originale.

Come distinguere i preservativi Durex contraffatti da quelli originali?

L’azienda Durex lavora nel settore dei contraccettivi dal 1929, proprio per questo è un marchio affidabile, capace di immettere sul mercato i migliori preservativi dalla qualità eccelsa.
È molto semplice riconoscere un preservativo contraffatto, innanzitutto il luogo di produzione indicato, ad esempio Cina o Thailandia, è riportato fra il numero del lotto e la scadenza sul fondo della confezione, invece nei prodotti originali il luogo di produzione è riportato sul retro. I preservativi indicati come contraffatti dall’azienda produttrice Reckitt Benckiser Healthcare vengono venduti soltanto in confezioni da tre pezzi, nelle tipologie: supersottile, slassico, Extra Safe Defensor, Contatto Comfort e Pleasuremax.

ecco come riconoscerli

Dove comprare i preservativi Durex certificati?

È molto importante dunque, prestare attenzione al luogo in cui si comprano i preservativi Durex, approfondire bene le caratteristiche di ogni prodotto, capire chi siano i fornitori, leggere i feedback o prestare attenzione ai dettagli quando si acquista in negozio.
Se proprio non ti fidi, puoi tranquillamente dare un’occhiata al sito kondom.it cliccando sulla sezione preservativi.
Comprare i migliori prodotti per il sesso sicuro, certificati, approvati e totalmente originali sarà molto semplice, inoltre per qualunque informazione, il servizio clienti è a disposizione tutto il giorno dalle 9 alle 18, per seguire i clienti pre e post acquisto. Solo così potrai evitare tutti i problemi che insorgono utilizzando preservativi contraffatti, soprattutto le improvvise esplosioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *