Si può usare il lubrificante con il preservativo?

 

Perchè usare un lubrificante?

Le caratteristiche di un lubrificante intimo, indipendentemente dalla tipologia specifica, contribuiscono a ridurre l’attrito durante la penetrazione, favorendo la scorrevolezza, per evitare di incorrere in fastidiose conseguenze.

Partendo dalla loro funzione base, in realtà, i lubrificanti intimi soddisfano numerose esigenze:

  • molte coppie trovano che la sensazione “che fili tutto liscio” contribuisca all’eccitazione e al piacere generale; inoltre ci si può abbandonare a “spinte” più vigorose e a turbo-velocità…senza intoppi!
  • Nel sesso anale, poi, il lubrificante è strettamente necessario! A differenza della vagina, infatti, la cavità anale non possiede lubrificazione naturale e quindi, per evitare strappi e lacerazioni, è meglio usare un appropriato lubrificante anale.
  • In casi di secchezza vaginale, la penetrazione può risultare così dolorosa da essere impossibile da praticare. Meglio non insistere…un lubrificante intimo fa dimenticare il dolore e apre le porte al piacere.
  • Infine, non molti sanno che la scarsa lubrificazione è una delle cause principali della rottura del profilattico. Infatti, non scorrendo più bene a causa del troppo attrito, questo tende lacerarsi.

In ognuno dei casi precedenti, usare un lubrificante non esula dall’utilizzo del preservativo (anzi, visto l’ultimo punto!) per proteggersi da malattie sessualmente trasmissibili e scongiurare gravidanze indesiderate. Profilattico e lubrificante intimo possono infatti essere utilizzati insieme ma con delle accortezze.

Posso usare un lubrificante con i preservativi?

E’ importante che la composizione del lubrificante non vada a corrodere e indebolire la superficie del profilattico. Bisogna quindi fare attenzione sia alla composizione del lubrificante che al materiale che compone il preservativo: infatti sia i preservativi in lattice, i più diffusi, che quelli senza lattice (come i condom in polyisoprene o in poliuretano)  sono compatibili con i lubrificanti a base acquosa e siliconica ma non con quelli a base oleosa.
Per quanto meno diffusi sul mercato, i lubrificanti a base oleosa sono molto utilizzati come lubrificanti improvvisati (si pensi alla vaselina): questi ultimi non vanno mai utilizzati con un profilattico in quanto ne compromettono la protezione da malattie sessualmente trasmissibili e gravidanze indesiderate.

Una soluzione espressa: la serie 2in1

A volte, però, non è sempre possibile, o comodo, portare con se un flaconcino di lubrificante (mentre con il preservativo il problema non si pone!). Per quanto possano essere piccoli, sono pur sempre flaconcini: immaginate la punta che sbuca dalla vostra borsetta o che crea una strana protuberanza in valigia…
Ma c’è una soluzione comoda per avere sempre con se l’indispensabile: i lubrificanti monodose. Dalla grandezza approssimativa di un foil di preservativo, potrete portarli ovunque, assieme al vostro condom. Nel nostro shop potete trovarne di diversi brand, sia a base acquosa che a base siliconica, perfino aromatizzati!
Alcuni marchi sono già avanti e offrono la risposta: nella stessa confezione potrete trovare preservativi e lubrificanti in comode bustine monodose.

Control, con la serie dei 2in1, offre due scelte:

Se siete allergici al lattice o volete provare le sensazioni di maggiore contattoSkyn ha nella sua offerta gli Extra Lubricated, preservativi con più lubrificante Skyn Maximum Performance.
Infine, su Kondom è presente la categoria Preservativi extralubrificati, dove potrete trovare tutti i modelli di profilattici con una quantità di lubrificante superiore alla media, per filare liscio al piacere!

 

Potrebbero interessarti
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *