Masturbarsi fa male?

Al giorno d’oggi masturbarsi è ancora un tabù: molte donne e molti uomini si chiedono costantemente se faccia bene o male al proprio corpo. La risposta sicuramente vi renderà più felici.
I miti da sfatare sull’argomento sono davvero parecchi, chi non ha mai sentito dire che masturbarsi troppo può provocare la perdita della vista e la comparsa di brufoli sul viso? In fondo non è affatto così, anzi, fa benissimo farlo.

molti benefici legati alla masturbazione

Masturbarsi fa bene alla salute

Praticare autoerotismo fa bene sia allo spirito, ai muscoli e alla nostra pelle. Masturbarsi provoca il rilascio di endorfine, sostanze che permettono di rilassarci e far passare anche il mal di testa.
Farlo con una certa costanza è un vero toccasana, serve anche per prevenire il tumore alla prostata (per i maschietti); farlo anche una volta al giorno permetterebbe di far creare nuove cellule eliminando quelle che possono essere dannose per l’organismo.
Non solo benefici a livello di salute sono molteplici, ma anche all’interno della coppia: masturbarsi spesso può aiutare in caso di ansia da prestazione e migliora l’intesa con il proprio partner oltre alla conoscenza del proprio corpo, cercando così di ritardare l’eiaculazione e rendendo migliori le prestazioni sessuali in linea generale.

Masturbarsi troppo può causare danni?

Fino ad adesso abbiamo letto solo informazioni a favore sulla masturbazione, non poteva essere altrimenti, anche perché è una pratica totalmente sicura, non si va incontro a malattie e fa davvero bene alla salute. Tantissimi uomini dichiarano di masturbarsi in situazioni di solitudine e noia e praticano l’autoerotismo per combattere i momenti di depressione e tensione emotiva.
Le persone che si masturbano costantemente, ogni giorno, risultano essere più sicure di se, vivaci e socievoli a discapito di chi ancora si lascia condizionare dai pregiudizi che  e da chi considera la masturbazione come un vero tabù, reprimendo così i propri stimoli.
Fortunatamente la situazione sta cambiando, piano piano, grazie ad internet e all’informazione libera, molte più persone ne parlano apertamente e praticano autoerotismo con costanza senza farsi nessun tipo di problema.

Potrebbero interessarti
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *