Guida per l’uomo che vuole regalare lingerie alla sua donna

La parola “regalo”, si sa, ormai mette più ansia che gioia. Non è semplice scegliere l’oggetto giusto da donare e ci si carica di aspettative e delusioni – affermazione valida sia per chi riceve il regalo che per chi lo acquista.
Se parliamo di lingerie, poi, la questione si complica ulteriormente: azzeccare il capo e la taglia giusta ti fa fare centro, ma l’errore è dietro l’angolo e il fallimento pure.

Noi, dal canto nostro, consigliamo comunque di provarci: secondo il 70% delle donne, ricevere della lingerie dal proprio compagno/amico/amante è un regalo davvero molto gradito. Basta con profumi, sciarpe e borse e non va mai perso di vista l’obiettivo: un dono provocante e sexy!

Ecco una guida alla scelta del capo di lingerie più appropriato alle caratteristiche del ricevente, sì, perchè non basta pensare di scegliere in base a quanto bello sia quel reggiseno o quella guepière ed immaginarli indossati dalla fortunata.
Ci sono dei fattori da considerare ed in questo ci siamo noi a darti un aiutino.

Consigli per la scelta del capo di lingerie perfetto

Prima di prendere in considerazione i vari parametri essenziali nella scelta, ti ricordiamo che il regalo è per la tua lei: è vero, sarai tu a godere della fantastica vista una volta indossato ma, prendi qualcosa che sai possa rispecchiare i gusti di lei e non ciò che tu vorresti vederle addosso.

come capire la taglia

MISURE

Sbircia nel suo cassetto dell’intimo senza essere colto in flagrante!
Se non te la senti di rischiare, allora puoi pensare di rovistare nel cesto della biancheria da lavare. Prendi in considerazione i capi che lei indossa con più frequenza: questo può solo voler dire che si trova in perfetto agio così e si sente comoda.
Passa, quindi, all’analisi dell’etichetta.

  • Per il reggiseno: la dicitura, solitamente, si compone di numeri e lettere. I primi indicano la taglia (1, 2, 3 ecc.) , le lettere il modello della coppa (B, C, D ecc.).
  • Per mutande/perizoma: compaiono prevalentemente lettere (S, M, L ecc.). Potresti anche trovare dei numeri (38, 40, 44 ecc.).
  • Per vestaglia/chemise: anche in questo caso, è come sopra le taglie sono espresse in lettere (S, M, L ecc.).

esistono tante tipologie di lingerie


STILI E MODELLI

Sono davvero un’infinità le varianti a disposizione quando parliamo di lingerie. Facciamoci largo in questo mare di modelli e stili ed individuiamone i principali.

  • Babydoll e chemise: un grande classico intramontabile, sensuale e semplice al tempo stesso questa tipologia di intimo. Il punto di forza sono le alternanza di geometrie, trasparenze e materiali diversi per creare giochi di seduzione unici. Perfetti anche per mascherare eventuali inestetismi.
  • Perizoma e culotte: Sexy e confortevoli al tempo stesso, questi due modelli di lingerie. C’è chi sostiene che un perizoma sia più eccitante di una culotte: non è sempre detto, ci sono culotte che mettono in mostra con armonia e grazia le forme, esaltando la femminilità.
  • Corsetto: si tratta di un indumento molto antico: un bustino con stecche semi rigide all’interno utili per modellare il corpo e le forme. La sua aura un pò vintage lo rende incredibilmente sexy. Alcuni modelli di corsetto hanno dei ganci per potervi abbinare un reggicalze.
  • Calze e autoreggenti: c’è una prima, grande, distinzione da compiere: le autoreggenti si reggono, appunto, da sole grazie alla presenza di una fascia in silicone che le sorregge, le calze per reggicalze necessitano di un aiutino – come può essere appunto un reggicalze o un corsetto con apposito reggicalze. Non può mai mancare un paio di calze nel guardaroba di una donna!

sono molti i materiali impiegati nella creazione di lingerieCOLORI E MATERIALI

È molto semplice la scelta in questo caso: basta conoscere i colori preferiti dalla tua lei, ripensando a ciò che indossa più di frequente. Anche con i materiali vale lo stesso discorso, se ha molte maglie e vestiti in pizzo, ad esempio, allora sai già su cosa orientarti.
I materiali impiegati nella creazione di capi di lingerie sono disparatissimi: dai classici pizzi e merletti, sempre attuali, a quelli meno convenzionali come il latex, il pvc, finta pelle e lacci per uno stile più fetish.
Il segreto è osare: se non le hai mai visto indossare un perizoma in pizzo, forse è perchè nessuno le ha mai regalato una cosa simile. Sii tu il primo e dille quanto la trovi sexy!

Potrebbero interessarti
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *