(+39) 0802141234   (+39) 3512706720
Consegna gratis per ordini > 39€

ULTIMI PRODOTTI INSERITI ×

Non hai prodotti nel carrello.

5 consigli utili per scegliere il preservativo giusto

Scegliere il preservativo giusto è un momento molto importante che deve garantire un’esperienza sessuale serena, sicura e senza intoppi.

L’efficacia del preservativo quale strumento contraccettivo e allo stesso tempo di prevenzione da malattie sessualmente trasmissibili è pari al 98% ma dipende, oltre che da un corretto uso e da una giusta conservazione del profilattico, anche dalla sua vestibilità.

Per questo è fondamentale scegliere il preservativo più adatto alle proprie esigenze. Basta dare un’occhiata a tutte le categorie di preservativi per farsi un’idea chiara e completa sulla vastità dei modelli oggi in commercio.

Ma quanti tipi di preservativi esistono?

Non tutti, infatti, sanno che oltre ai tipi di preservativi più comuni e alle marche più famose ce ne sono molti altri con caratteristiche diverse e magari più vicine al proprio modo di intendere il rapporto sessuale.

Oggi il mercato offre una vasta gamma di preservativi che si distinguono per materiale, taglia, spessore, gusto e aroma, colore, funzioni extra: oltre ai preservativi classici, abbiamo preservativi resistenti, extralarge ed extrasmall, sottili e ultrasottili, stimolanti, anallergici, aromatizzati a tutti i gusti, ritardanti per chi soffre di eiaculazione precoce e persino luminescenti per chi oltre alla sicurezza sceglie di stupire con effetti speciali, mettendo in luce solo ciò che conta veramente.

quale preservativo scegliere

Come scegliere il preservativo giusto per te?

Vediamo insieme quali posso essere le mosse per la scelta del preservativo perfetto.

  1. Innanzitutto, è bene conoscere le dimensioni del proprio pene per scegliere la taglia giusta.
    Un preservativo troppo piccolo potrebbe infatti essere difficile da indossare o causare problemi di circolazione o di erezione mentre uno troppo largo potrebbe sfilarsi.
    É opportuno sapere che i preservativi variano da misure extrasmall a quelle extralarge: ciò che cambia è la larghezza base che oscilla tra i 49 mm dei preservativi aderenti ai 56 di quelli extralarge fino ad arrivare ai 60 mm dei preservativi XXL. La lunghezza, invece, pur oscillando tra 178 mm dei preservativi classici e aderenti ai 215 mm dei preservativi extralarge, non incide sull’indossabilità del preservativo.
    Quindi, riassumendo, ciò che conta è la larghezza e non la lunghezza (per la scelta del preservativo, si intende!).
  2. Cosa cerchi da un preservativo?
    C’è chi ad un preservativo non chiede nient’altro che protezione, senza fronzoli o aromi aggiunti, c’è invece chi proprio non sopporta l’odore del lattice e chi invece odia quella fastidiosa sensazione di plastica sulla pelle per una maggiore sensazione di naturalezza. C’è chi invece teme che il preservativo si rompa e opta per i preservativi resistenti, dotati di uno spessore maggiore e di una resistenza super.
    Per tutte queste esigenze il mercato dei profilattici oggi ha creato una risposta precisa realizzando preservativi di ogni tipo: classici per gli amanti della semplicità, quelli aromatizzati per chi vuole dare più gusto al proprio rapporto sessuale, quelli sottili e ultrasottili per chi è alla ricerca di un rapporto pelle su pelle ma non vuole rinunciare alla sicurezza e alla protezione, quelli resistenti invece per gli audaci della penetrazione anale, in cui la frizione è maggiore rispetto a un rapporto vaginale. C’è invece chi soffre di eiaculazione precoce e desidera prolungare le sue performance d’amore: per rapporti più lunghi e intensi i preservativi ritardanti offrono la soluzione migliore.
  3. Hai provato i preservativi classici e hai riscontrato irritazione o avvertito sensazioni di bruciore e prurito? Forse sei un soggetto allergico al lattice. Bene, niente paura: non sei l’unico e, se ti può consolare, i casi di allergia al lattice sono in aumento negli ultimi anni. Una volta accertata l’incompatibilità del tuo corpo con il lattice non ti resta che provare i preservativi senza lattice realizzati con materiali alternativi quali il poliuretano, sensoprene o poliisoprene, più resistenti e perciò più sottili di quelli in lattice.
  4. Il budget a disposizione. Inutile negarlo, di questi tempi. Ma se si pensa che l’amore in tempi di crisi possa essere troppo costoso, è il momento di sfatare questo mito. Oggi l’offerta è così ampia da permettere la scelta tra preservativi di marche più famose e autorevoli come Durex, Control e Akuel, e quindi più costose, e altri di marche più economiche e meno note puntando, in ogni caso, sulla sicurezza di preservativi prodotto secondo i più elevati standard di qualità e tutti conformi alla normativa EN ISO. E se comunque all’autorevolezza della grandi marche proprio non riesci a rinunciare puoi sempre risparmiare scegliendo grandi quantità di preservativi. Su kondom.it per esempio è possibile acquistare maggiori quantità di preservativi risparmiando notevolmente sul prezzo del singolo preservativo.
  5. La comodità di scegliere i preservativi da casa. Non sei mai riuscito a fare tutte queste valutazioni perché in preda all’imbarazzo di dover scegliere frettolosamente i tuoi profilattici per scappare da sguardi indiscreti? Scopri tutti i vantaggi di acquistare i tuoi preservativi online.

scegliere il preservativo giusto

Elisa

Elisa, eclettica e scanzonata, ama i Paesi dell'Est e la fotografia, adora cucinare, ma soprattutto mangiare. Alquanto maldestra nei movimenti, sarebbe capace di cadere anche stando seduta. Sostenitrice incallita di "carta e calamaio", da poco convertita alla scrittura 2.0, conosce il mondo dei sex toys meglio delle sue tasche. Esperta di sessualità e prevenzione scrive di preservativi, rabbit e dildo.