(+39) 0802141234   (+39) 3512706720
Consegna gratis per ordini > 39€

ULTIMI PRODOTTI INSERITI ×

Non hai prodotti nel carrello.

Guida alla pulizia dei sex toys

come-pulire-sex-toys-everglow

Abbiamo pensato di dedicare una pagina intera a tutto ciò che riguarda la cura e la pulizia dei sex toys. Tutti i vibratori, i dildo, i masturbatori, gli stimolatori anali non sono fatti dello stesso materiale, quindi uguale non dovrebbe essere neanche la loro pulizia. Pulire correttamente un sex toy è molto importante per la salute e la sicurezza tua e del partner, così come per la longevità dei tuoi oggetti.

Iniziamo con qualche piccola precisazione.

Nel caso in cui con un sex toy si usi il preservativo, assicuratevi che il lubrificante incluso nel preservativo sia a base acquosa. Se doveste usare un preservativo con lubrificante a base siliconica insieme ad un sex toy in silicone potreste danneggiare il toy.

Se avete tra le mani un vibratore, fate attenzione a come è fatto. Di solito è composto da due parti di materiali differenti, l'impugnatura e il corpo vero e proprio. Ci saranno quindi punti di giuntura tra i due materiali e sarà impossibile disinfettare un vibratore facendolo bollire in acqua bollente. Bisognerà usare quindi un toy cleaner per disinfettarlo e un grado maggiore di attenzione nella pulizia proprio nelle parti di unione dei diversi materiali impiegati. Consigliamo di utilizzare uno spazzolino da denti, a patto che non sia stato già usato per altro e che sia morbido.
I vibratori in plastica ABS e silicone non sono porosi e possono essere realmente disinfettati. I vibratori realizzati negli altri materiali sono porosi e non possono mai essere disinfettati a fondo, li vedremo qui di seguito con  ulteriori dettagli.

Faremo ora una carrellata di sex toys e materiali per vedere nello specifico come detergere i vari toys che potrebbero capitarci tra le mani.

Silicone

Il silicone è un materiale non poroso e può essere completamente igienizzato: con un dildo interamente realizzato in silicone puoi usare qualsiasi metodo di pulizia, con un vibratore o un toy realizzato da silicone e da un altro materiale bisogna prestare qualche attenzione in più.
Per una pulizia totale di un toy interamente realizzato in silicone, puoi optare per la sterilizzazione con la bollitura. Molti puliscono i loro sex toys anche solo con acqua e sapone: noi consigliamo questa tecnica nel caso in cui il toy sia composto di più parti realizzate in materiali diversi o se si usa il sex toy o solo per la penetrazione anale o solo per quella vaginale. Con la detersione con acqua e sapone non si eliminano del tutto i batteri e questo può essere un problema se si utilizza il giocattolo sessuale sia per la penetrazione anale che per quella vaginale.

Raccomandiamo di prestare attenzione al fatto che il sex toy sia effettivamente realizzato tutto in silicone: la miscela di altri materiali con il silicone potrebbe causare, nella bollitura, danni al materiale e deteriorare il toy.

Vetro, ceramica, legno

Questi materiali, trattati, sono generalmente considerati non porosi, quindi nella maggior parte dei casi si utilizza la pulizia con toy cleaner specifici per sex toys. I giocattoli di vetro e ceramica dovrebbero essere esaminati ogni volta che si usano: se si notano crepe, raschi o schegge non bisogna assolutamente usare il toy.

Come pulire il tuo sex toy in legno

La maggior parte dei giocattoli sessuali in legno sono rifiniti in poliuretano o lacca, materiali sicuri per il corpo, ma alcune aziende, quelle più piccole e con un’impronta più artigianale, lavorano il materiale solo con pochi strati di cera o olio. In questi casi, il tuo dildo è solo temporaneamente impermeabile e non poroso. Se sono lavorati con "finitura naturale" di solito significa che sono rivestiti con olio o cera, e questi si esauriranno dopo un certo uso tra i fluidi corporei e tra un lavaggio e l’altro.
I dildo di aziende più grandi, invece, che producono sex toys in legno in quantità industriale, hanno una finitura permanente che non svanisce con l’uso o con la pulizia. Pulisci i tuoi sex toys in legno con un panno morbido e non usare detergenti abrasivi.

Come pulire il tuo dildo o il tuo plug di vetro

Per sicurezza, consigliamo di non esporre la ceramica alle alte temperature dell'acqua bollente o di una lavastoviglie: non saprai mai come può reagire un sex toy in ceramica alle alte temperature e sarebbe davvero un peccato rovinare un buon giocattolo. La maggior parte dei sex toys in vetro può essere sterilizzata in acqua bollente o in lavastoviglie, ma tieni presente che il vetro utilizzato nei sex toys mantiene la temperatura molto bene, quindi rimarrà estremamente caldo per un po' dopo il lavaggio. Se decidi di bollire il tuo toy, la migliore pratica per bollire sarebbe quella di avvolgere il giocattolo in un piccolo asciugamano nella pentola per evitare che il dildo di vetro urti contro la pentola e si rompa.
In ogni caso, consultare il foglietto illustrativo e le indicazioni del produttore prima di metterlo a contatto con temperature estreme di acqua bollente o lavastoviglie. Nel caso in cui il toy non sopporti elevate temperature, un risciacquo con semplice sapone e acqua dovrebbe andar bene.

Si può immergere il toy per 3 minuti in una soluzione di candeggina al 10% con acqua fredda, ma subito dopo è necessario lavare il sex toy con sapone delicato e acqua per rimuovere eventuali tracce di candeggina. NON lasciarlo asciugare all'aria dalla soluzione di candeggina senza lavare subito dopo: non si tolgono tracce di candeggina senza il lavaggio.

Metallo

Anche il metallo è un materiale non poroso, quindi è possibile utilizzare qualsiasi metodo di pulizia. Una sola raccomandazione: se si decide di far bollire il sex toy, bisogna stare attenti ad aspettare un po’ prima di prendere in mano il giocattolo: il metallo ha straordinarie proprietà di mantenimento della temperatura. Lascia che si raffreddi! Non usare mai niente di abrasivo per pulire il tuo giocattolo e assicurati di tenerlo sempre in una custodia, soprattutto quando viaggi.
L'acciaio inossidabile di qualità non dovrebbe avere irregolarità o chiazze ruvide sulla superficie, non avrà una finitura a specchio perfetta come il cromo e di solito non è magnetico. Si può immergere il toy per 3 minuti in una soluzione di candeggina al 10% con acqua fredda, ma subito dopo è necessario lavare il il sex toys con sapone delicato e acqua per rimuovere eventuali tracce di candeggina. NON lasciarlo asciugare all'aria dalla soluzione di candeggina senza lavare subito dopo: non si tolgono tracce di candeggina senza il lavaggio.

ABS

La plastica ABS è atossica e non porosa. È un materiale usato molto nei sex toys per la realizzazione di impugnature o di dettagli o anche per il corpo interno dell'intero toy. Se vi trovate di fronte ad un sex toy in cui vi è una parte più o meno estesa realizzata in ABS non bollite il giocattolo! Utilizzate il metodo di pulizia con sapone e acqua e fare sempre riferimento alle istruzioni del produttore.

TPR

Questo materiale ha da sempre raccolto numerosi dubbi circa la sicurezza per il corpo: è stato comunque dimostrato che tutti i materiali termoplastici sono privi di ftalati e non tossici, ma sono porosi.

I giocattoli porosi possono darti infezioni e, purtroppo, non esiste un metodo di pulizia che possa mai disinfettarli e renderli sicuri al 100%. Poiché questi giocattoli non possono essere disinfettati, un semplice sapone e acqua è il meglio che puoi fare.

In casi come questo, per stare sicuri al 100% potreste usare un preservativo come barriera dai batteria annidati nei pori. Raccomandiamo di usare solo preservativi in poliuretano (poiché nel TPR ci sono oli e l'olio deteriora il lattice).

Elastomero

Questo materiale è quello con cui sono realizzati, tra gli altri sex toys, anche i masturbatori Tenga. È poroso, ma è comunque un materiale migliore rispetto al jelly in quanto, di solito, ha un odore chimico meno forte ed una qualità leggermente superiore rispetto al jelly o alla gomma. Dopo averli sciacquati e detersi con acqua e sapone, assicùrati che siano asciutti al 100% prima di riporli in un cassetto. Attenzione ai cambiamenti di colore, alle macchie nere (se sono presenti macchie nere sulla superficie, significa che la muffa sta crescendo nei pori) o a cattivi odori. Se noti qualcosa di strano, non utilizzare il sex toy e sostituiscilo. Gli spray per la pulizia dei sex toys e le salviette sono utili, ma non del tutto, perché puliscono solo la superficie non arrivando fin dentro i pori!

PVC, jelly, cuoio, latex

Siamo di fronte, ancora una volta, a materiali molto porosi e con  rischio di contenere ftalati (nonostante alcuni produttori li indichino costantemente come "esenti da ftalati" c’è possibilità che ci siano sostanze chimiche che possono irritare la pelle): in casi come questi si consiglia l'uso del preservativo anche se non si intende condividere il proprio giocattolo. Questi sex toys non possono essere disinfettati, quindi un semplice sapone e acqua è il meglio che puoi fare. I detergenti antibatterici per sex toys non ti aiuteranno totalmente: questi prodotti possono solo pulire la superficie, ma non eliminare totalmente i batteri.

Materiali realistici

Questi sono fatti per essere percepiti come una vera pelle, uno dei più noti è il CyberskinTM, e sono frequentemente utilizzati per sex toys maschili, vibratori e dildo realistici. Questi materiali sono veramente porosi e non dovrebbero essere condivisi a meno che non sia indossato con un preservativo (solo preservativi in poliuretano). La pulizia è affidata ad un metodo semplice, con acqua e sapone seguito da una spolverata di amido di mais. Assicùrati che siano asciutti al 100% prima di conservarli, poiché possono ammuffire. NON pulire questi giocattoli sessuali con prodotti chimici aggressivi: le sostanze chimiche possono rimanere nei pori del materiale ed entrare in contatto con il tessuto delicato della vagina o dell'ano. Ispezionalo prima di ogni uso e fa’ attenzione al colore, agli odori e ad eventuali macchie nere: se noti qualcosa di anomalo, non usare il sex toy. Dovresti fare la stessa cosa se durante l’utilizzo avverti prurito o bruciore.

Kondom

Kondom è un punto di riferimento per la vendita online di preservativi e sex toys, ma non solo. È un luogo dove scoprirsi e confrontarsi e dove poter trovare informazioni circa la sessualità ed il benessere, per vivere la propria vita sessuale serenamente.